Nel primo anno 2004/2005 i ragazzi dell’I.P.M. hanno realizzato un grande mappamondo tridimensionale, dove si è sviluppato il tema dell’INCONTRO. Sono state rappresentate le architetture, i paesaggio naturalistici e gli usi e costumi delle diverse parti del mondo così come nella realtà.

Il secondo anno 2005/2006 il tema dell’incontro è stato sviluppato dando spazio all’immaginazione e all’onirico sia presso l’I.P.M. che presso il Polo Artistico con la realizzazione di opere fantastiche.

Durante questi due anni la mia partecipazione al progetto è stata quella di insegnare sia dentro l’istituto penale minorile che presso il polo artistico mantenendo vivo il contatto tra le due realtà attraverso l’insegnamento di vari laboratori.
Per la realizzazione del plastico sono partita con i ragazzi del carcere insegnando geografia ( studio preliminare ai laboratori creativi) l’attività di laboratorio si è concentrata sulla produzione in scala dei continenti con cartoni e la loro successiva applicazione sulla struttura lignea del plastico. Terminata la fase applicativa dei continenti abbiamo applicato tutti gli elementi a rilievo (case, capanne, alberi, montagne, omini ecc. ) precedentemente realizzati durante i laboratori di ceramica, cartapesta e pittura. La parte pittorica è stata svolta man mano durante la fase applicativa e alla fine su tutto il plastico per meglio armonizzarlo in tutte le sue parti.
Il secondo anno per la realizzazione delle opere oniriche con i ragazzi del polo Artistico abbiamo realizzato una installazione scenografica di grandi dimensioni realizzata tutta con materiale di recupero mentre con i ragazzi del carcere abbiamo realizzato una grande farfalla contenete un librone –messaggero di pensieri ed emozioni- poggiata su un grande fiore.

Descrizione

Il progetto Al3 Dimensioni ha impegnato per due anni consecutivi i ragazzi dell’I.P.M. (Istituto Penale Minorile di Bologna) e gli studenti dell’ISART (Istituto D’Arte e Liceo Artistico -Bologna-). L’obiettivo del progetto ideato dall'Associazione Terra Verde è stato quello di creare un ponte comunicativo tra adolescenti distanti per vissuto, esperienze e tradizioni mettendoli in contatto attraverso un lavoro comune.

Clienti

Associazione Terra Verde per Istituto Penale Minorile di Bologna

Info