INTERIOR DESIGN di recupero

…In continua mutazione poiché sono previsti nuovi interventi…

Grazie a Mario, Alfonso, Giuseppe, Gerardo ed  Ajanta che mi hanno aiutato affinché l’ennesimo sogno (o delirio, dipende dai punti di vista) si materializzasse.

“Indipendentemente da ciò che crei, non è importante che tu dipinga o scolpisca, oppure che tu faccia il giardiniere, il calzolaio o il falegname. E’ importante che ti chieda: sto riversando tutta la mia anima in ciò che creo?” (Osho)

Descrizione

INTERIOR DESIGN -di recupero- Una cucina per sognatori realizzata per la maggior parte con materiali di recupero, sinuosa e morbida nella linea, funzionale e pratica nella divisione degli spazi, simbolica nella decorazione, organica e sostenibile ,in continua mutazione… Diversi mesi di lavoro ci sono voluti per realizzare così come si presenta nelle foto la cucina dei quattro elementi. (in continua mutazione…) Per la sua realizzazione sono stati usati materiali di recupero trovati ovunque: presso ruderi, vicino al mare, durante i viaggi.

Attività

“La struttura è stata realizzata con mattoni ytong (calcestruzzo cellulare eco) ferro, cemento e  legni vari. E’ Rivestita interamente a mosaico con pezzi di marmo, alabastro, pietre provenienti da diverse parti del mondo, terre cotte lavorate dal mare, mattonelle levigate dall'acqua, coralli  e inserti in raku (ceramica giapponese) . Per le finiture (stucchi ed intonaci) si è utilizzato il coccio pesto che ha dato alla cucina il colore rosa antico .”

Info